le cave di CARRARA

Il marmo di Carrara è un marmo bianco molto pregiato che viene estratto dalle cave delle Alpi Apuane. L'escavazione del marmo risale al I secolo a.C.e ha modificato nel corso degli anni il territorio locale. Quasi tutto il marmo estratto viene trasformato in blocchi di diverse dimensioni e poi lavorato con lo scopo non solo di decorare gli ambienti più prestigiosi, ma viene anche adoperato in altri settori come per la scultura, ricordiamo tra le opere quella di David Michelangelo.

L'industria del marmo ha portato alla luce circa 765 cave e tutt'ora sono attive 150 bacini. L'accesso alle cave di Carrara oltre ad essere consentito ai soli professionisti del settore sono anche una destinazione per un pubblico che è interessato a questi luoghi ricchi di storia e, grazie a visite guidate,  ci si può addentrare e visitare i bacini come ad esempio quello di Fantiscritti o di Colonnata.

Clicca e visita le cave di Carrara
Image
Image
Image
Image
Image